http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_65182 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Il piatto proviene dalla collezione di Caterina de' Medici, legata alla nipote CRistina di Lorena nel 1589. Si tratta presumibilmente dello stesso ricordato dal medaglista e incisore Giovanni dei Bernardi in una lettera del 1546 inviata al cardinale Alessandro Farnese, dove è menzionato un piatto con la storia di NOè che veniva eseguito in quel periodo su disegno di Perino del Vaga. 
Piatto rotondo di cristallo raffigurante sul fondo l'Arca di Noè con gli animali. Il corpo del piatto è intagliato a baccellature elicoidali, con incisi i quattro venti e vari volatili, rivolti verso il centro. IL bordo è costituito da otto fascette di cristallo intagliate con motivi a ovoli, profilate d'argento dorato e interrotte da otto placchette raffiguranti Abramo, Isacco, Giosuè, Giacobbe, Mosè, Davide, Salomone e Cristo risorto. 

data from the linked data cloud