http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_65157 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Il vaso proveniente dalla Guardaroba Granducale, è menzionato agli Uffizi per la prima volta nel 1784. Esso presenta una linea rigorosa ed elegante, che però è raramente documentata tra i vasi in pietre dure prodotti dalle botteghe granducali. La forma a calice è proposta ad esempio in un altro vaso del Museo degli Argenti (inv. 706) che si differenzia dal presente per la linea meno affusolata, e per una soluzione più semplificata del piedistallo, impreziosito da fasce in filigrana d'argento. 
Calice ricavato in due pezzi di eliotropio, corpo rastremato con superficie lisci. Una fascia d'oro smaltato con bordi intagliati a giorno raccorda la coppa al piedistallo della stessa pietra, conanelli modanati scolpiti ed un grande nodo sferico al centro; il piede è rotondo e sagomato. 

data from the linked data cloud