http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_64859 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Montatura in oro con due maglie circolari saldate alle estremit√† verticali. 
Il rilievo risulta piatto e piuttosto rigido, il che fa pensare ad una derivazione probabile da una moneta antica; inoltre la presenza di un alto diadema conducono ad una iconografia del periodo imperiale. Il profilo appuntito ed il naso leggermente aquilino permettono di ipotizzare si tratti del profilo di Vibia Sabina moglie di Adriano (per l'iconografia A. Carandini, "Viaria Sabina", Firenze 1969, tav. I, nn. 74-78). La pettinatura risulta nel piccolo rilievo in esame diversa per certi aspetti da quella di Sabina, forse una libera e fantasiosa interpretazione dell'artista, ispirata probabilmente ad acconciature tarde della fine del IV secolo. I capelli raccolti e rialzati sulla nuca, rimandano a tipi di imperatori del quarto secolo (cfr. J. Inan, E. Rosemblum, "Roman and Early Bizantine portrait sculture in Asia Minore", London 1966, tav. LVI, nn. 1-3, cat. n. 91). Nella collezione del Museo degli Argenti esiste un altro ritratto in foglia d'oro su diaspro di una testa maschile di simile montatura e dimensione (inv. Gemme 1921, n. 177). 

data from the linked data cloud