http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_64758 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Montatura in argento con anello per la sospensione. 
L'opera è stata datata dal Wentzel alla fine del XIV secolo, con una attribuzione a bottega francese. Secondo lo studioso la cornice risalirebbe invece al Quattrocento. Per quello che riguarda l'iconografia, Sebastiano Bianchi cita la montatura che identifica il soggetto come Annibale nel suo inventario dei primi decenni del XVIII secolo. La rappresentazione di Annibale nel tardo Medioevo è difficile da stabilire. Manca infatti dai cicli di uomini illustri dell'antichità, che sono composti soprattutto da personaggi romani. Petrarca, però, cita Annibale nel "De viris illustribus". Il tipo iconografico che Anton Francesco Gori identifica come un possibile ritratto di Annibale è quello dei cammei nella collezione del Museo degli Argenti inv. Gemme del 1921 nn. 177, 1089. 

data from the linked data cloud