http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_40032 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Uno degli affreschi, molto rovinato, non consente una chiara interpretazione della scena, Sono interessanti alcuni particolari dell'affresco della lunetta: come le bifore tardo gotiche del campanile, che si riscontrano analoghe nell'affresco del palazzo comunale di Viterbo, rappresentante la processione votiva del 20 settembre 1467 e la strada che segue un percorso rettilineo verso la facciate della chiesa. 
La fontana è nell'atrio ai piedi dello scalone, è in nicchia con arco a tutto sesto e chiave dell'arco segnata da una doppia voluta. In basso le vaschette hanno la parte frontale in peperino scolpito, a due riquadri con rosetta al centro. La fascia superiore, con le due bocchette dell'acqua, è divisa in due piccoli riquadri con rilievi di rovere e quercia. L'affresco soprastante, è molto rovinato, ha al centro forse in una piazza, un gruppo di quattro donne con volti mesti e braccia tese verso il basso forse in una piccola piazza. La scena nella lunetta dell'arco rappresenta una veduta prospettica della strada, del borgo e della chiesa della Quercia con facciata e campanile. L'imbotte dell'arco è decorata con girali vegetali policromi. 

data from the linked data cloud