http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_40025 an entity of type: E22_Man-Made_Object

L'affresco di lunetta ha sulla destra le figura di un malato, Gerolamo Pastorini, con barba e capo fasciato che circondato da sei persone, che piangono e si disperano. Ai piedi del letto, posto obliquamente rispetto al piano frontale, è un tavolo con una candela sopra, quindi un braciere in finto rame sbalzato. Al centro è la Madonna con due Santi. Nella scena sulla sinistra è limitata da una balaustra di un terrazzo con piccola statua, prospiciente una veduta. 
Secondo la notizia riportata dagli storiografi locali, l'affresco si deve a Lorenzo Stelli romano, come riferisce anche lo Schleir. Ma sembra più giusto parlare del pittore Lorenzo Nelli (morto nel 1708) secondo le notizie dell'Orlandi e del Thieme Becker. Dal libro delle Ricordanze della Sindacheria, al 10 aprile 1677 risulta: "Furono fatte dipingere le tre lunette del Chiostro della fontana con Miracoli della Madonna, dal pittore Lorenzo Stelli, romano. (Signorelli 1967). 

data from the linked data cloud