http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_40001 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Narrano le cronache al 1574: "Si dette a fare un legio del choro a maestro Feliziani Viterbese, il quale lavora molto bene, ma salato... di modo che costò quarantaquattro scudi...". Alla storia di questo leggio è legata l'esistenza di libri corali di eguale ricchezza, oggi in parte depositati presso il Convento e in parte scomparsi. 
A due ordini, la base quadrangolare ha in ogni faccia due sportellini che rendono l'interno completamente praticabile e comunicante. Gli spigoli smussati sono sostituiti da pilastrini con piattabanda coronati da capitelli ionici. La parte superiore, a tronco di piramide, è sostenuta sulla base da un pilastrino quadrangolare e coronato da cinque grandi volute che sostengono una grande ghianda dorata. 

data from the linked data cloud