http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_39977 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Il basamento è decorato con specchiature di marmo verde profilato di rosso; mentre l'alzato è diviso spazialmente da quattro pilastrini scanalati la cui base è decorata con piccole querce a bassorilievo, sormontate da capitelli compositi i pilastrini sono collegati tra loro da una trabeazione sostenente un timpano triangolare, al di sopra della quale una lunetta semicircolare è decorata a bassorilievo con grande finezza coronata da un motivo ornamentale a forma di palmetta, mentre ai lati due bocce allungate completano l'insieme. 
Lo schema compositivo del tempietto ritorna con qualche variante nel Monumento a Riario Pietro nella chieda dei Santissimi Apostoli, eseguito in collaborazione con Mino da Fiesole, ma meno vivamente espressivo. Va tuttavia sottolineata la non casualità delle eventuale proposta del Maestro Danese, poiché la personalità del Bregno era ben nota nell'ambiente ecclesiastico in quanto legato da una serie di commissioni per il Cardinale Uditore di Rota Guillermo de Bereiris. 

data from the linked data cloud