http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_39842 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Inginocchiato in bande opposte, i notabili viterbesi, tra i quali spiccano al centro i due Priori con lunghe cappe rosse, rivolgono le loro preghiere alla Madonna della Quercia raffigurata tra S. Domenico e San Lorenzo, mentre al centro si intravede la città di Viterbo. 
Notizie sicure o attendibili su questo dipinto non è dato conoscere. Ma partendo da un'immagine stilistica si trovano in questo dipinto notevoli attinenze con l'affresco di Baldassare Croce nel Palazzo dei Priori di Viterbo: " La creazione dei Cavalieri della Madonna della Quercia. Paolo III da le consegne "(1546). Il fatto non sarebbe inverosimile, dal punto di vista storico dato che il pittore, attivo in Viterbo alla fine del cinquecento e per buona parte del Seicento, rappresentò fatti della Mitografia, della storia cittadina effigi di personaggi leggendari e reali ad essa legati. 

data from the linked data cloud