http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_39827 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Dai vertici del triangolo convessso centrale, si dipartono due linee divergenti che fomano motivi a "goccia" lisci. 
Probabile è l'attribuzione della costruzione del chiostro al Maestro Danese da Viterbo che nel 1487 già lavorava alla Quercia. L'autore del Chiostro ha imitato, non riprodotto il chiostro di Santa Maria di Gradi.L'aspetto esteticamente contorto e frastagliato conferisce a questa decorazione un ché di inquietante anche nella regolarità del motivo. 

data from the linked data cloud