http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-work_35975 an entity of type: E22_Man-Made_Object

Figlia di Filippo V e di Elisabetta Farnese, Maria Anna Vittoria (1718 - 1 788), gi‡ all'et‡ di cinque anni, venne promessa sposa a Luigi XV di Francia. Nel 1725 tuttavia, il nuovo reggente infranse la promessa, poichÈ, da ta la tenera et‡ della principessa, non avrebbe potuto generare un erede i n breve tempo. Il dipinto, sia per analisi stilistica che per una certa a ffinit‡ iconografica, puÚ essere accostato ad altri due ritratti conservati alla Reggia di Caserta. Essi appartengo no alla serie iconografica dei ritratti degli infanti di Filippo V. E' dunque ipotizzabile che siano lavori di un unico maestro, il quale molto pro babilmente operÚ alla corte dei re di Spagna, oppure appartengano ad un me desimo ambito culturale. E' interessante inoltre notare che l'invenzione del ritratto inserito in una finta cornice ovale e mensola dipinte Ë di Jean Ranc, come si evince da alcuni analoghi esemplari conservati al Museo del Prado. 
Ritratto di principessa in et‡ infantile in una finta cornice ovale a sguincio poggiante su una finta mensola lignea; all'esterno Ë una cornice rettangolare. La principessa Maria Anna Vittoria Ë ritratta a mezza figura, di tre quarti. Indossa un sontuoso abito, con decorazioni di perle a goccia sullo scollo, corredato di un vaporoso mantello di colore rosso che la avvolge quasi completamente, lasciandole scoperto soltanto il fianco sinistro. Piccoli fiori sono disposti tra i capelli che scendono sulle spalle in delicati boccoli. 

data from the linked data cloud