http://dati.culturaitalia.it/resource/oai-culturaitalia-it-museiditalia-coll_375 an entity of type: E78_Collection

La collezione, composta di centosessantatrĂ© immagini, si riferisce ad alcune opere d?arte conservate nella certosa. In chiesa, gli affreschi della volta di Giuseppe Caci; il coro ligneo dei padri e quello dei conversi, finemente intagliati; sull?altare maggiore il tabernacolo settecentesco di Mattia Venturesi e la pala di Vincenzo Manenti che rappresenta la Madonna con Bambino tra i Santi Bartolomeo e Bruno; nella pareti della navata, le quattro grandi tele ottocentesche di Filippo Balbi con storie certosine e dell?antico testamento e, dello stesso autore, la serie di ovali con santi e beati dell?ordine. La collezione riproduce anche le tele di XVII e XVIII secolo conservate sugli altari delle cappelle laterali e la decorazione della sala capitolare realizzata da Giacomo Manco. Al pittore napoletano Filippo Balbi si devono ancora gli affreschi che hanno reso famosa la farmacia dei certosini di Trisulti, con l?annesso salottino realizzato su disegno dello stesso artista che ne ha dipinto anche le spalliere. Appartengono alla sala principale della spezieria il bancone dipinto da Giacomo Manco e la scansia che riveste le pareti realizzata da Giuseppe Kofler (sec. XVIII). 

data from the linked data cloud